top of page
Cerca

Da dove nasce il nome MaxMara?

Aggiornamento: 21 feb



Nel nostro punto vendita di Cassano abbiamo più marchi da donna: MaxMara, Maliparmi, Pinko, Trussardi, Colmar, D.Exterior, ecc.


Cerchiamo di spiegarvi nel dettaglio i marchi che lavoriamo perché abbiamo una forte conoscenza dei tessuti tramandata da anni di lavoro e da tre generazioni.


Oggi vi parliamo di MaxMara, quest’azienda con un curioso nome che esprime immediatamente la volontà del suo fondatore.

Infatti la mente creativa di questo marchio è Achille Maramotti che nel 1951 fonda questa fantastica azienda, e se mi seguite in questo viaggio capirete il perché del nome.


Quale donna pensava di poter vestire Maramotti e di conseguenza MaxMara?”


Siamo nell’Italia post guerra e c’è fermento nell’aria, voglia di ripresa e di mo

strarsi..la couture francese sta sfondando con i suoi modelli e le sue silhouettes perfette, ma gli abiti sono molto costosi e solo pochi possono permettersene l’acquisto.

Le donne lavoratrici italiane stanno diventando una categoria sempre più presente nella società italiana e di conseguenza nasce l’esigenza di vestirsi con più attenzione.

Qual è l’intuizione di Maramotti? Di proporre una collezione come quella di MaxMara che possa proporre a prezzi accessibili capi che prima uscivano solo dalle sartorie.


Sarà lui a introdurre i primi processi industriali che permetteranno un abbassamento dei prezzi, con la competenza dei tessuti ricevuta dalla madre che aveva una grande scuola di sartoria.


Sarà un grande contributo alla nascita del pret-à-porter italiano e di un nuovo concetto aziendale con un’industria progettata dal grande architetto industriale Salvarani.


Ed ora possiamo capire il perché del nome MaxMara: Max è un superlativo, che sta ad indicare il grande progetto che aveva Maramotti in testa, e Mara è il diminutivo del suo fondatore!


Ora il mondo Maxmara continua a sorprendere perché si rivolge alle varie esigenza della società avendo aperto varie linee che soddisfano donne differenti: Max Mara, Sportmax, Weekend Max Mara, MAX&Co., Pennyblack, Marella, iBlues, Marina Rinaldi, Persona by Marina Rinaldi, Intrend.






Weekend che noi trattiamo è una linea che richiama molto il mondo di MaxMara prima linea, ma con prezzi assolutamente più accessibili.


Vi presentiamo i nuovi modelli per la stagione invernale indossati da Rebecca.


Ma quali sono i capi su cui MaxMara sicuramente si distingue dagli altri marchi?


I cappotti e le cappe sono sicuramente il punto di forza di questo marchio, sia per i tessuti che utilizzano che per le modellistiche che richiamano il gusto di una donna raffinata e quotidiana.

Guardate bene dal video le linee dei cappotti o di questa meravigliosa cappa.



Sono lane calde con un confezionamento che da anni si distingue per il successo dei modelli.

I pantaloni hanno un punto vita abbastanza alto e una gamba dritta da portare in tutte le occasioni.


Le gonne utilizzano trapuntati o plissettati per distinguersi ovunque.



Se volete approfondire uno di questi aspetti il nostro punto vendita di Cassano d’Adda sarà lieto di ricevervi. Saremo pronti a mostrarvi le collezioni donna bambino e tutti i modelli Colmar.

Potete raggiungerci da Bergamo passando per Caravaggio e Treviglio o Trezzo sull’Adda, oppure da Milano passando per Melzo, o per Cernusco e Inzago, o ancora da Lodi passando per Rivolta d’Adda.

144 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page